a4 angle-left angle-right arrow-right calculator acqua_potabile acqua_sanitaria altre_applicazioni antincendio aria_compressa gas industriale raffreddamento refrigerazione_industriale riscaldamento sanitarie solare cart cert-cn cert-dvgw check checklist close cloud-download dimension downloadgiallogrigionerorossosecurfraboverdeemail facebook facility flickr frabo-marker gas-pn5 gears google-plus h2o ico-facebookico-instagramico-linkedinico-twitterico-youtubeinfo instagram levels linkedin logo-frabo-banner logo-frabo-mainlogo-frabo-main_bkplogo-frabologo-frabo_bkpmarker acciaio_carbonio acciaio_inossidabile bronzo ottone rame tecnopolimero media-play molecule nav oemPDF icon PDF PDF pipe plus question-mark raccordo-black raccordo resize-small scatola sending-envelope share-email share-facebook share-google-plus share-pinterest share-twitter share twitter unico-esclusivo user v window workup-stamp wrench youtube

La corretta installazione di un impianto richiede, oltre materiali di qualità come i raccordi Frabo, anche l'utilizzo di un'attrezzatura di pressatura efficiente e correttamente manutenuta. Di seguito illustriamo brevemente la differenza fra ganasce e catene di pressatura:

Ganasce

GANASCE

Le ganasce, grazie alla presenza di parti cave simmetriche, avvolgono le estremità del raccordo nel punto in cui è alloggiato l'O-Ring.

Vengono innestate sulla pressatrice che, spingendo tramite un cilindro elettroidraulico sulle estremità terminali delle ganasce esercita una forza di deformazione tale da generare fra il tubo e il raccordo una giunzione permanente e indivisibile.

Tale pressione comprimento l'O-Ring montato all'interno del raccordo assicura la tenuta anche in presenza di liquidi in pressione.

 

Catena adattatore pressatrice

CATENE

Le catene si differenziano dalle ganasce in quanto composte da almeno 3 parti snodate collegate fra di loro da cerniere che permettono di avvolgere completamente il raccordo.

L'utilizzo avviene in associazione ad appositi adattatori; l’adattatore viene innestato sulla macchina e successivamente agganciato alla catena.

Per la pressatura di raccordi con diametro superiore a 35 mm è consigliato l'utilizzo delle catene in virtù della loro:

  • maggiore capacità di distribuire la forza
  • maneggevolezza nella fase di posizionamento attorno al raccordo
  • maggiore capacità di deformare omogeneamente e efficacemente il raccordo

 

Catene, ganasce, adattatori e le attrezzature, come specificato nelle norme di installazione, devono essere sottoposte a manutenzione periodica presso un centro specializzato.

Contattaci

al punto A) dell'informativa
Attenzione, è necessario esprimere il consenso per poter proseguire
È necessario effettuare una scelta per proseguire
al punto B) dell'informativa
È necessario effettuare una scelta per proseguire